Nuovo dispositivo per tornare camminare

"Per chi ha una lesione alla parte finale del midollo e fatica a camminare, come me, è una opportunità". Andrea Macrì, sopravvissuto nel 2008 al crollo del liceo Darwin di Rivoli in cui è morto il compagno Vito Scafidi, è tra i pazienti di Officina Ortopedica Maria Adelaide che stanno testando il Bioness L300 Go. Si tratta di un dispositivo di stimolazione elettrica funzionale, che permette di camminare in modo più veloce, stabile e sicuro. "E' una fascia, si mette intorno al polpaccio, non invasiva, e tocca i nervi che non rispondono come dovrebbero", spiega Macrì, nazionale italiano di Para Ice Hockey. Centro pilota per l'applicazione del dispositivo è la Città della Salute di Torino, dipartimento del professor Giuseppe Massazza, direttore di Ortopedia Traumatologia e Riabilitazione. Indicato anche per i disturbi del sistema nervoso centrale - ictus, sclerosi multipla, paraplegie e paralisi cerebrali - lo stimolatore costa 4.800 euro circa. La speranza è che rientri presto nei prodotti mutuabili.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montanaro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...